Pane casereccio

Pane casereccio, impariamo a farlo in casa! In molti lo trovano un passatempo rilassante, perfetto da fare quando si ha un po’ di tempo libero. Se invece diventasse un’abitudine, sono sicura che non ne potreste più fare a meno. Fare il pane è un’arte, e più volte proverete a farlo migliori saranno i risultati, fino ad avere un pane fatto in casa da fare invidia.Tutto fatto con le tue mani, in modo tradizionale, nella tua cucina seguendo semplicemente la nostra ricetta. Con delle piccole regole tutto sarà molto più semplice. Allora, cosa aspetti? Sporchiamoci di farina, affondiamo le mani nell’impasto e impariamo come lavorarlo. Gli ingredienti del pane sono sempre farina, acqua, sale e lievito, ma è come li lavorate che fa la differenza.

pane casereccio

LA RICETTA

Portata lievitati
Cucina Italiana
Difficoltà bassa
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 40 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 400 g farina di semola di grano duro
  • 100 g farina 0
  • 320 ml acqua temperatura ambiente
  • 100 g lievito madre rinfrescato oppure 10 g lievito di birra fresco
  • 2 cucchiaini sale
  • 1 cucchiaino miele oppure zucchero

Inoltre vi servirà

  • farina extra di semola di grano duro per lo spolvero
  • olio extravergine di oliva q.b. per ungere la ciotola

Procedimento

  • Sciogliete velocemente il lievito madre nell’acqua con il miele, poi cominciate ad aggiungere la farina poco alla volta impastando con le mani.
  • Dopo aver aggiunto circa metà farina, aggiungete il sale e mano mano la restante farina. Lavorate l’impasto a lungo per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto liscio, elastico e omogeneo.
  • Fate lievitare per circa 4 ore a temperatura ambiente in una ciotola leggermente oleata e coperta da un canovaccio umido o da una pellicola per alimenti, in modo da non fare seccare la superficie. L’impasto dovrà raddoppiare il suo volume.
  • Trascorso questo tempo, rovesciate l’impasto su un piano infarinato, fate delle pezzature e formate delle pagnotte o dei filoni. Trasferiteli su una teglia rivestita con carta da forno e spolverateli con poca farina di semola.
  • Coprite le pagnotte con un canovaccio poco umido, per evitare che si formi la crosta in superficie. Fate riposare per circa 30 minuti.
  • Intanto preriscaldate il forno in modalità “PANE” o statico a 220°C. Arrivato a temperatura, prima d’infornare praticate dei taglietti sul pane con una lama da rasoio o con un coltello ben affilato, in modo da ottenere il massimo della lievitazione e della crescita in cottura.
  • Infornate su livello sopra il piano intermedio e cuocete per 30 - 40 minuti circa, secondo la pezzatura che avrete preparato. In questo modo avete ottenuto 1 kg di pane sano e gustoso.

Suggerimenti

L’acqua per l’impasto va utilizzata sempre a temperatura ambiente, leggermente tiepida in inverno. Mai calda, andrebbe ad uccidere il lievito.
Se preferite, conditelo esternamente con dei semi di sesamo, papavero o altro. Basta inumidire con le mani la superficie delle pagnotte con pochissima acqua, e cospargere i semi con una leggera pressione delle mani per farli aderire.
Il pane va conservato in sacchetti per alimenti in modo da mantenersi fresco per l’intera settimana. In alternativa potete congelarlo e utilizzarlo ogniqualvolta lo desiderate.
Condividi: