Anelletti al forno con melanzane

Si tratta di un timballo di anelletti alla siciliana, in particolare della tradizione palermitana. Una pasta al forno di cui ognuno di noi custodisce la propria ricetta di famiglia. E’ un formato di pasta tipico così chiamato per l’evidente forma di piccolo anello, con la consistenza e lo spessore simile a quello dei bucatini. Un piatto unico, ricco e gustoso, perfetto per il pranzo della domenica, gite fuori porta o nelle occasioni speciali, condito con un buon ragù di carne, formaggio e con l’aggiunta della melanzana fritta.
La ricetta degli anelletti al forno alla palermitana può essere realizzata direttamente in teglia, a timballo di forma rigorosamente rotonda o, per chi ama i buffet, in monoporzione. Gli anelletti possono essere farciti in vari modi: c’è chi aggiunge anche il Caciocavallo, il prosciutto cotto a dadini oppure l’uovo sodo.
La pasta al forno della domenica che racchiude tutto il buono della Sicilia: le melanzane fritte a km zero, il formaggio Tuma di “Latticini Cammarata” e una dolcissima passata di pomodoro datterino de “La Sicilia in bio”, preparata esclusivamente con pomodori 100% siciliani che con la sua dolcezza conquista ogni palato.
Provate a realizzare questa splendida e gustosa ricetta, sarà un successone!

anelletti al forno con melanzane

LA RICETTA

Portata Primo piatto
Cucina Siciliana
Difficoltà media
Preparazione 1 ora 30 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 2 ore 10 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 600 g anelletti
  • 60 g Grana grattugiato
  • 1 grande melanzana nera
  • 60 g Tuma oppure Primosale
  • pangrattato grattugiato q.b.
  • 1 noce di burro
  • olio di semi di arachidi q.b.

Per il ragù

  • 200 g macinato di manzo
  • 200 g macinato di maiale
  • 1200 ml passata di pomodoro
  • 2 cucchiai concentrato di pomodoro
  • 140 g piselli
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 foglia di alloro
  • 2 foglie di basilico fresco
  • 1/2 bicchiere vino rosso
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 pizzico zucchero
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento

  • Preparate il ragù: iniziate con un trito di sedano, carota e cipolla, metteteli in un tegame con un po' di olio e fate soffriggere a fuoco dolce per 5 minuti.
  • Dopo qualche minuto, aggiungete la carne e fatela rosolare a fuoco vivace per qualche minuto, sgranatela in modo omogenea. Quando si sarà rosolata, sfumate con il vino e lasciatelo evaporare completamente.
  • Aggiungete i piselli. Continuate a cuocere per un paio di minuti mescolando di tanto in tanto. Ora unite la passata e il concentrato di pomodoro diluito con mezzo bicchiere di acqua calda. Mescolate molto bene in modo da amalgamare gli ingredienti. Regolate di sale e pepe, aggiungete l’alloro e un pizzico di zucchero. Lasciate cuocere per almeno 1 ora e mezza a fuoco dolce. A fine cottura aggiungete il basilico.
  • Nel frattempo, preparate gli altri ingredienti del timballo: miscelate in una ciotola circa 2 cucchiai di pangrattato e 10 g di Grana grattugiato, lasciandone da parte un cucchiaio per la fase finale del procedimento. Tagliate il formaggio Tuma a dadini e lasciatelo da parte.
  • Preparate la melanzana: dovrete tagliarla a dadini, tenendone da parte 2 fette spesse circa 1 cm. Mettetele sotto sale per circa 30 minuti, poi asciugatele con della carta assorbente e friggetele in olio caldo. Terminata la frittura fatele sgocciolare.
  • Ungete una teglia da 28-30 cm di diametro con un po' di burro e foderate le pareti con il composto di pangrattato e Grana. Fatelo aderire su tutta la superficie. Mettetela da parte.
  • Quando il ragù sarà pronto, portate a bollore l’acqua per cuocere la pasta, salatela e lessatevi gli anelletti. Scolateli a metà cottura e trasferiteli in una grande ciotola.
  • Condite gli anelletti con il ragù privato dell’alloro. Lasciatene un po' da parte: vi servirà come strato di chiusura e come farcitura all’interno. Unite 20 g di Grana grattugiato e mescolate.
  • Riprendete la teglia e iniziate ad inserire le due fette intere di melanzana alla base, poi versate metà degli anelletti, pressate bene con il dorso del cucchiaio e livellate. Distribuite la Tuma su tutta la superficie, le melanzane fritte a cubetti e uno strato di ragù. Coprite con il resto degli anelletti e pressate bene.
  • Infine, livellate con il resto del ragù che vi è avanzato e spolverizzate con la miscela di pangrattato e Grana che avete lasciato da parte.
  • Infornate in modalità statico per 40 minuti a 200 °C sul livello intermedio. Trascorso il tempo di cottura, uscite la teglia dal forno e lasciate riposare circa 60 minuti prima di sformarla. Servite caldo o tiepido.

Suggerimenti

La cottura degli anelletti di solito è di 13 minuti: vi consigliamo di leggere le indicazioni sulla confezione. Ogni marca ha un tempo di cottura specifico.
Volete saper un metodo infallibile per calcolare quanta pasta dovrete cucinare nella vostra teglia da forno senza pesarla? Inserite gli anelletti crudi nella teglia che andrete ad infornare, riempite fino ad 1/3 della capienza, e il gioco è fatto!
Condividi: