Pane senza impasto, cotto in pentola

Avete mai provato a farlo in casa anche una sola volta? Sapete quanto è semplice e divertente fare un pane in pentola nel forno? Bastano pochi ingredienti, una pentola in alluminio o in ghisa e pochissimo tempo per la lavorazione. Una ricetta di pane fatto in casa con una crosta croccantissima e con una mollica soffice e ben alveolata con il metodo no-knead, facile e poco impegnativo per la lavorazione e 1 giorno di pazienza per l’assaggio. Se non avete mai provato, ora è il momento di farlo!

pane in pentola

LA RICETTA

Portata lievitati
Cucina Italiana
Difficoltà bassa
Preparazione 5 minuti
Cottura 1 ora 10 minuti
Tempo totale 1 ora 15 minuti
Porzioni 1 pagnotta da 800 g

Ingredienti

  • 300 g farina tipo 0
  • 200 g farina di semola di grano duro
  • 350 ml acqua leggermente tiepida
  • 5 g sale
  • 1 cucchiaino di malto oppure miele o zucchero
  • 100 g lievito madre oppure 12 g di lievito fresco
  • farina di semola di grano duro extra per la spianatoia

Procedimento

  • In una ciotola capiente inserite il lievito e il malto. Scioglieteli con una parte di acqua tiepida.
  • Dopo 5 minuti, aggiungete la rimanente acqua, la farina e il sale. Mescolate con un cucchiaio fino ad amalgamare il tutto per circa 2 minuti, senza impastare. Otterrete un composto molle e appiccicoso.
  • Coprite ermeticamente con la pellicola trasparente. Lasciate lievitare a temperatura ambiente in un luogo privo di correnti per circa 5-6 ore (20 ore di riposo se utilizzate il lievito granulare). La consistenza sarà quella di un impasto molle e appiccicoso.
  • Passate le ore di lievitazione, capovolgete l'impasto su una spianatoia cosparsa di farina di semola di grano duro.
  • Con le mani cercate di stenderlo leggermente in modo da effettuare le pieghe:
    1 - Stendete un rettangolo
    2 - Piegate 1/3 dell’impasto
    3 - Ponete ora la parte libera su quella già piegata
    5 - Ripetete le pieghe
    6 - Capovolgete cercando di formare una palla spingendo sotto le estremità
  • Capovolgete l’impasto in modo che le pieghe stiano sotto e adagiate la pagnotta in uno
    strofinaccio bene infarinato.
  • Infarinate anche la superficie della pagnotta e chiudete lo strofinaccio, ripiegando tutti i lembi verso il centro. Lasciate riposare nello strofinaccio per circa 1 ora.
  • Nel frattempo riscaldate il forno in modalità "pane", oppure a 220°C con dentro la pentola in alluminio insieme al suo coperchio rivestito di carta stagnola, o una pentola in ghisa, l'importante che non abbia nulla di plastica.
  • Quando il forno sarà arrivato a temperatura, togliete momentaneamente il coperchio dalla pentola, aprite i lembi dello strofinaccio, appoggiate la mano destra sul fianco della pagnotta e con la sinistra, aiutandovi con lo strofinaccio, capovolgetela sulla mano in modo che la parte con le pieghe sia verso l’alto.
  • Adagiate la pagnotta nella pentola rovente e chiudetela con il coperchio. Infornate sul piano intermedio e lasciate cuocere per 40 minuti. Proseguite la cottura senza coperchio per altri 30 minuti fino a doratura. Sfornate e lasciate raffreddare sopra una griglia. Tagliate la pagnotta quando sarà completamente freddo.

Suggerimenti

Se preferite utilizzare il lievito granulare, ricordatevi di dimezzare le dosi. In questo caso vi serviranno soltanto 6 g.

Condividi: