Pesto di pistacchi

Il pesto di pistacchi è una preparazione facile e veloce tipica della cucina siciliana. Si tratta di una variante del pesto genovese e si realizza in pochi minuti con dei semplici passaggi. Come fare il pesto di pistacchi in modo veloce? Frullate i pistacchi dentro un mixer e in pochi minuti otterrete una salsa cremosa e gustosa per i vostri piatti. A differenza di altre presenti sul web, la nostra ricetta del pesto di pistacchi non contiene formaggio, basilico e altri ingredienti, ma esclusivamente dei pistacchi italiani e dell’olio extravergine di oliva di ottima qualità per esaltare tutto il loro sapore in purezza.

Questo pesto è un ottimo condimento per la pasta, noi vi consigliamo di abbinarlo a qualche ingrediente più sapido. La pasta con pesto di pistacchi e gamberetti è tra le ricette più conosciute. Chi non ama i gamberetti può sostituirli con del pesce spada, salsiccia, speck o semplicemente con dei pomodorini. Il nostro pesto può essere usato per condire delle lasagne o per accompagnare del pane bruschettato in abbinamento a pesce, carne o pomodoro secco. Qualsiasi sia la vostra scelta, il risultato sarà sicuramente garantito! Avrete un piatto cremoso e profumato, ideale da servire per un pranzo tra amici.

pesto di pistacchi

LA RICETTA

Portata Varie
Cucina Siciliana
Difficoltà bassa
Preparazione 5 minuti
Tempo totale 5 minuti
Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 200 g pistacchi sgusciati al naturale non salati
  • 100 ml olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Procedimento

  • Eliminate per quanto possibile la buccia violacea. Un metodo veloce per rimuovere con facilità la pellicina che li avvolge è quello di sbollentarli per pochi minuti e strofinarli con un panno mentre sono ancora caldi.
  • Versate i pistacchi dentro il mixer, aggiungete un pizzico di sale, una grattugiata di pepe e metà dell’olio. Frullate per pochi secondi ad intermittenza, aggiungete l’olio restante e frullate per altri 2 secondi.
  • Modificate il tempo di frullatura in base ai vostri gusti: pochi secondi se preferite una grana non sottilissima e un po' di croccantezza; se invece preferite una crema liscia e vellutata, proseguite qualche secondo in più.
  • Se non consumato subito, potete conservare il pesto in un barattolo di vetro per 1 mese in frigorifero, ricoperto con un filo di olio in superficie. Oppure potrà essere congelatelo.

Suggerimenti

I pistacchi non frullati possono essere congelati solamente se dotati del loro guscio, considerando un periodo di conservazione massimo di circa 1 anno. Altrimenti, quelli sgusciati potranno essere conservati per circa 3 mesi in frigorifero, chiusi in contenitori ermetici al riparo dall’umidità.
Se volete arricchire il vostro pesto, nessuno vi vieta di aggiungere del basilico fresco o uno spicchio di aglio, sarà altrettanto buono.
Ovviamente questo pesto, denso e saporito, se utilizzato per condire la pasta va diluito con un pò di acqua di cottura fino ad ottenere la consistenza desiderata.
Condividi: