Pizza senza impasto fatta in casa

Una ricetta veloce per fare la pizza in casa: un modo per ottenere il massimo con il minimo sforzo. Il segreto di questa pizza soffice e ben alveolata è la facilità dell’impasto senza sporcarsi le mani. Si prepara in pochissimo tempo, senza lavorazione e senza alcuno attrezzo particolare. Vi servirà una ciotola ed un cucchiaio e in appena due minuti, tre al massimo, amalgamerete il tutto. L’impasto è talmente facile e poco faticoso che preparare la pizza sarà un gioco!

pizza senza impasto

LA RICETTA

Portata lievitati
Cucina Italiana
Difficoltà bassa
Preparazione 5 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 500 g farina 0
  • 370 ml acqua temperatura ambiente
  • 100 g lievito madre oppure 10 g lievito fresco
  • 1 cucchiaino malto oppure miele o zucchero
  • 1 cucchiaio fiocchi di patate purè istantaneo
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini sale

Per condire

  • 300 g passata di pomodoro o pelati spezzettati con le mani
  • 250 g mozzarella in panetto
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • basilico q.b.
  • origano q.b.

Procedimento

  • Mettete gli ingredienti secchi in una ciotola: la farina setacciata, i fiocchi di patate e il sale.
  • A parte, in una ciotola capiente, fate sciogliere il lievito con un po' di acqua (sottratta dal totale). Date una mescolata veloce e aggiungete il malto e l'olio.
  • Ora versate tutti gli ingredienti secchi e a seguire tutta l'acqua rimanente.
  • A questo punto mescolate velocemente con un cucchiaio affinché la farina venga assorbita. Basteranno circa 3 minuti. L'impasto non dovrà avere un aspetto liscio ma rimanere umido e stracciato.
  • Coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare per 6-8 ore, fino al suo raddoppio.
  • Appena avrà raggiunto la giusta lievitazione, rovesciatelo sulla spianatoia ben spolverata di farina di semola di grano duro. L’impasto risulterà morbido e molto appiccicoso.
  • Con le mani unte di olio cercate di stenderlo delicatamente, in modo da formare un rettangolo e potere realizzare le pieghe a libro.
  • Stendete un rettangolo.
  • Piegate 1/3 dell’impasto.
    pizza senza impasto
  • Ponete ora la parte libera su quella già piegata.
  • Ripiegate le estremità verso il centro e stendete nuovamente un rettangolo.
  • Ripetete le pieghe.
  • Infine formate una palla spingendo sotto le estremità.
  • Lasciate riposare coprendo con un panno umido per circa 20-30 minuti.
  • Nel frattempo, ungete la teglia con abbondante olio e preparate gli ingredienti per la farcitura.
  • Con le mani unte di olio, stendete l’impasto cercando di non tirarlo, ma allungatelo con la pressione delle punta delle dita. Se sentite resistenza, non forzatelo. Lasciate riposare 10 minuti e poi proseguite.
  • Appena avrete terminato la stesura in teglia, l'impasto dovrà riposare ancora 30 minuti coperto con pellicola. Nel frattempo preriscaldate il forno in modalità "pizza" oppure in modalità statico a 250°C per 20-30 minuti sul primo livello sottostante quello intermedio.
  • 5 minuti prima d'infornare, cospargete una parte della passata di pomodoro condita con un pizzico di sale e pepe. A metà cottura aggiungete altro pomodoro e negli ultimi 5 minuti di cottura, la mozzarella. Appena sarà pronta, sfornate e condite con un filo di olio, basilico e origano.

Se volete ottenere una pizza più digeribile a lunga maturazione

    ORE 20.00 SERA PRECEDENTE

    • Mettete gli ingredienti secchi in una ciotola: la farina setacciata, i fiocchi di patate e il sale.
    • A parte, in una ciotola capiente, fate sciogliere il lievito con un po' di acqua (sottratta dal totale). Date una mescolata veloce e aggiungete il malto e l'olio.
    • Ora versate tutti gli ingredienti secchi e a seguire tutta l'acqua rimanente.
    • A questo punto mescolate velocemente con un cucchiaio affinché la farina venga assorbita. Basteranno circa 3 minuti. L'impasto non dovrà avere un aspetto liscio ma rimanere umido e stracciato.
    • Coprite con pellicola e mettete sul ripiano basso del frigorifero a maturare per 20-24 ore.

    ORE 17.00 DEL GIORNO DOPO

    • Togliete ciotola dal frigo e lasciatela a temperatura ambiente per circa 2 ore.

    ORE 19.00

    • Rovesciate l'impasto sulla spianatoia ben spolverata di farina di semola di grano duro. L’impasto risulterà morbido e molto appiccicoso.
    • Con le mani unte di olio cercate di stenderlo delicatamente, in modo da formare un rettangolo e potere realizzare le pieghe a libro. (vedi foto e descrizione sopra)
    • Lasciate riposare coperto con un panno umido per circa 20-30 minuti.

    ORE 19.30

    • Nel frattempo, ungete la teglia con abbondante olio e preparate gli ingredienti per la farcitura.

    ORE 20.00

    • Con le mani unte di olio, stendete l’impasto cercando di non tirarlo, ma allungatelo con la pressione delle punta delle dita. Se sentite resistenza, non forzatelo. Lasciate riposare 10 minuti e poi proseguite.
    • Appena avrete terminato la stesura in teglia, l'impasto dovrà riposare ancora 30 minuti coperto con pellicola. Nel frattempo preriscaldate il forno.

    ORE 20.30

    • Cuocete in modalità "pizza" oppure in modalità statico a 250°C per 20-30 minuti sul primo livello sottostante quello intermedio.
    • 5 minuti prima d'infornare, cospargete la passata di pomodoro condita con un pizzico di sale e pepe. A metà cottura aggiungete altro pomodoro e. negli ultimi 5 minuti di cottura, la mozzarella. Appena sarà pronta, sfornate e condite con un filo di olio, basilico e origano.

    Suggerimenti

    Se preferite una pizza più digeribile a lunga maturazione, dimezzate la dose di lievito e preparate l'impasto la sera prima, come da ricetta.
    In estate, con le temperature più alte, potete diminuire la dose del lievito, circa 50-80 g per il lievito madre, 6 g per il lievito fresco.
    Se non avete il purè istantaneo, potete sostituirlo con 2 piccole patate bollite e schiacciate.
    Potete condire la pizza a piacere. Ricordatevi che i salumi e la mozzarella vanno aggiunti negli ultimi 5 minuti di cottura. Altrimenti rischierebbero di bruciarsi.
    Potete anche cuocerla in bianco, con un filo d'olio e a fine cottura condirla con ingredienti freschi: pomodorini, rucola, mortadella, fiordilatte, verdure grigliate...
    Se preferite una pizza più alta e più soffice, basta fare un calcolo matematico, in modo da capire quanto impasto andrà in teglia.
    Teglia rettangolare: misurate base x altezza x 0,60
    (es: 30 x 40 x 0,60= 720 g)
    Teglia quadrata: misurate base x base x 0,60
    (es: 30 x 30 x 0,60= 540 g)
    Teglia rotonda: misurate metà diametro x metà diametro x 3,14 x 0,60
    (es: 14 x 14 x 3,14 x 0,60= 370 g)
    Condividi: