Pane arabo

Il pane arabo, pita o batbout è un tipo di lievitato rotondo facilissimo da realizzare, molto diffuso nel mediterraneo orientale e nel mondo arabo. Richiede ingredienti che probabilmente avete già nella vostra dispensa. È un tipo di pane che può essere cotto sia in forno che in padella, tondo, molto morbido e schiacciato. Nella nostra ricetta del pane arabo, la padella diventerà mano mano sempre più rovente durante la cottura. Vi consigliamo di abbassare leggermente la fiamma mantenendola medio-alta per avere una cottura uniforme senza il rischio di ottenere un pane cotto fuori e crudo dentro.
In questo modo all’interno del pane si viene a creare una tasca pronta ad accogliere succulenti ripieni come il kebab fatto in casa con salsa yogurt, insalate, hummus, verdure grigliate o falafel. Viene realizzato con e senza lievito, ottenendo però due prodotti diversi: senza l’utilizzo del lievito otterrete un pane che somiglia molto ad una piadina. Preparare il pane arabo è davvero semplicissimo, noi lo abbiamo cotto in padella e in pochissimi minuti abbiamo realizzato un pane con poca mollica, leggero e versatile negli usi.

pane arabo

LA RICETTA

Portata lievitati
Cucina Araba, Mediterranea
Difficoltà bassa
Preparazione 15 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 45 minuti
Porzioni 10 Pite

Ingredienti

  • 500 g farina 0 setacciata
  • 300 ml acqua
  • 6 g lievito fresco oppure 2 g lievito granulare
  • 25 g olio extravergine d'oliva
  • 10 g sale
  • 1 cucchiaino zucchero

Inoltre vi servirà

  • farina 0 extra per il piano da lavoro

Utensili

  • padella antiaderente
  • mattarello

Procedimento

  • In una ciotolina sciogliete il lievito in acqua leggermente tiepida, aggiungete lo zucchero, l'olio e mescolate il tutto finché il lievito si sarà sciolto.
  • In un'altra ciotola capiente, inserite la farina, aggiungete l'acqua col lievito e iniziate ad impastare a mano o con una planetaria. Prima di terminare l’impasto aggiungete il sale.
  • Trasferite l'impasto sul piano da lavoro e lavoratelo su tutti i lati per 10 minuti, aiutandovi con della farina se necessario. Dovrete ottenere un impasto compatto ed elastico.
  • Trasferite il panetto in una ciotola, coprite con della pellicola e fate lievitare circa 2 ore. L'impasto dovrà raddoppiare.
  • Al termine della lievitazione, rovesciate l’impasto sul piano da lavoro leggermente infarinato e lavoratelo brevemente. Suddividete in pezzature del peso di 85 g ciascuna e formate delle palline. Appena avrete terminato, lasciatele sul piano da lavoro coperte con un canovaccio. Fate riposare 30 minuti.
  • Trascorso il tempo necessario, stendete le palline e schiacciatele delicatamente con la mano. Dopo, usate il matterello per formare dei dischi del diametro di 15 cm circa e con uno spessore di 5 mm.
  • Adagiatele su della carta forno coperte con un canovaccio pulito, dovranno lievitare altri 30 minuti.
  • Cuocete i dischi di pane appena saranno pronti: mettete una padella antiaderente sul fuoco e fatela scaldare bene a fiamma alta; adagiate il disco di impasto sulla padella e aspettate che si gonfi sul bordo; girate il disco un paio di volte fino a farlo cuocere leggermente su entrambi i lati. L’impasto oltre colorirsi dovrà gonfiarsi. Ci vorranno circa 2 minuti per lato.
  • La padella diventerà sempre più rovente mano mano che andrete a cucinare tutti i dischi. Vi consigliamo di abbassare leggermente la fiamma mantenendola medio-alta, in questo modo avrete una cottura uniforme senza il rischio di ottenere un pane cotto fuori e crudo dentro. Sistemateli una sopra l'altro coperti con un canovaccio, in modo da trattenere l'umidità e rimanere morbidi.
  • Appena sarà pronto, tagliate il pane su un lato e farcite a piacere, oppure servitelo come accompagnamento del pasto.

Suggerimenti

Per la cottura in forno: disponete i dischi di pane lievitati su una teglia rivestita da carta forno. Infornate in forno preriscaldato a 250°C per circa 10 minuti sul livello intermedio. Non dovranno dorare troppo ma rimanere leggermente bianchi. Mentre cuociono li vedrete magicamente gonfiare.
Il pane arabo può essere congelato per alcuni mesi. Prima di utilizzarlo scongelatelo a temperatura ambiente, riscaldatelo leggermente al microonde e farcitelo a piacere.

 

Condividi: